Costruire e abitare. Etica per la città.pdf

Costruire e abitare. Etica per la città PDF

Richard Sennett

L urbanismo deve rappresentare la società così comè oppure tentare di cambiarla? La risposta di Richard Sennett è la città aperta. Fin dallantichità esiste una tensione tra il modo in cui le città sono costruite e la capacità delle persone di abitarle. Oggi la maggior parte della popolazione mondiale abita in città. In uno studio urbanistico che chiude la trilogia dellhomo faber nella società, dopo «Luomo artigiano» e «Insieme», Richard Sennett mostra come Parigi, Barcellona e New York hanno assunto la loro forma moderna e ci guida nei luoghi che sono lemblema della contemporaneità, dalle periferie di Medellín in Colombia al quartier generale di Google a Manhattan. E denuncia la diffusione globale della città chiusa - segregata, irreggimentata e sottoposta a un controllo antidemocratico -, che dal Nord del mondo ha conquistato il Sud del mondo e i suoi agglomerati urbani in mostruosa espansione. Secondo Sennett, esiste un altro modo di costruire e abitare le città. Nella città aperta i cittadini mettono in gioco attivamente le proprie differenze e creano uninterazione virtuosa con le forme urbane. Per costruire e abitare questa città, occorre «praticare un certo tipo di modestia: vivere uno tra molti, coinvolto in un mondo che non rispecchia soltanto se stesso. Vivere uno tra molti, nelle parole di Robert Venturi, permette la ricchezza di significati anziché la chiarezza di significato. Questa è letica della città aperta».

In “Costruire e abitare. Etica per le città” (2018) Richard Sennett sostiene che i luoghi si adattano alle persone che li vivono, si vivacizzano grazie al corpo, ...

5.81 MB Dimensione del file
9788807105357 ISBN
Gratis PREZZO
Costruire e abitare. Etica per la città.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.caprotection.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

2 lug 2019 ... Per costruire e abitare questa città, occorre “praticare un certo tipo di modestia: vivere uno tra molti, coinvolto in un mondo che non rispecchia ... 24 mag 2018 ... Costruire e abitare. Etica per la città è un libro di Richard Sennett pubblicato da Feltrinelli nella collana Campi del sapere: acquista su IBS a ...

avatar
Mattio Mazio

Costruire e abitare: Etica per la città. Op. Cit. Selezione della critica d’arte contemporanea, n. 165, 2019: 73-76. Costruire e abitare. Etica per la città. Autore: Richard Sennett. Editore: Casa editrice Feltrinelli. Numero pagine: 400. Anno: 2018. Prezzo: € 25,00. Sito web. Fin dall'antichità esiste una tensione tra il modo in cui le città sono costruite e la capacità delle persone di abitarle.

avatar
Noels Schulzzi

Nella "città aperta" i cittadini mettono in gioco attivamente le proprie differenze e creano un'interazione virtuosa con le forme urbane. Per costruire e abitare questa città, occorre "praticare un certo tipo di modestia: vivere uno tra molti, coinvolto in un mondo che non rispecchia soltanto se stesso. Questa è l'etica della città aperta".

avatar
Jason Statham

Costruire e abitare. Etica per la città, Libro di Richard Sennett. Sconto 5% e Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Feltrinelli, collana Universale economica. Saggi, brossura, maggio 2020, 9788807893155. Download PDF: Sorry, we are unable to provide the full text but you may find it at the following location(s): http://hdl.handle.net/11311/10

avatar
Jessica Kolhmann

"Costruire e abitare. Etica per la città" riassume il pensiero che Richard Sennett ha formato in un'intera esistenza di studio della relazione tra l'ambiente costruito e la qualità della vita. Nella "città aperta" i cittadini mettono in gioco attivamente le proprie differenze e creano un'interazione virtuosa con le forme urbane. Per costruire e abitare questa città, occorre "praticare un certo tipo di modestia: vivere uno tra molti, coinvolto in un mondo che non rispecchia soltanto se stesso. Questa è l'etica della città aperta".