Normativa antiriciclaggio e segnalazione di operazioni sospette.pdf

Normativa antiriciclaggio e segnalazione di operazioni sospette PDF

Richiesta inoltrata al Negozio

Il volume tratta uno degli argomenti tradizionalmente più delicati e controversi della complessa legislazione antiriciclaggio: quello relativo allobbligo di segnalazione delle cosiddette operazioni sospette. Nel lavoro collettaneo, sviluppato a seguito dellentrata in vigore della nuova e recente normativa in materia (decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 251), sono stati coinvolti numerosi e qualificati esperti del settore, i quali affrontano esaustivamente i vari profili rilevanti in argomento: da quello civilistico, a quelli penale, amministrativo e fiscale, sino a quello organizzativo ed informatico. Oltre che ausilio teorico, il volume rappresenta un supporto per lintermediario, loperatore e il professionista nellambito dello svolgimento della propria complessa attività. Un corredo normativo in appendice completa lopera ed agevola la lettura dei riferimenti.

L'adempimento degli obblighi di adeguata verifica della clientela previsti dalla Normativa Antiriciclaggio e l'adempimento delle attività di due diligence è affidato , ... ... e Interni. NORMATIVA ... e antiriciclaggio. Segnalazione operazioni sospette ( SOS). UIF. Soggetti ... indicatori e schemi di anomalia, sinergie con obblighi di.

7.44 MB Dimensione del file
9788815127457 ISBN
Gratis PREZZO
Normativa antiriciclaggio e segnalazione di operazioni sospette.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.caprotection.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il corso Antiriciclaggio EBI “Il controllo costante e la segnalazione delle operazioni sospette” tratta l’esercizio del controllo costante nel corso del rapporto continuativo che consente l’individuazione di eventuali elementi di incongruenza nell’operatività del cliente.. Verrà affrontato il tema della segnalazione delle operazioni sospette:

avatar
Mattio Mazio

I soggetti obbligati, prima di compiere l’operazione, devono inviare senza ritardo alla UIF (Unità di informazione finanziaria per l'Italia) una segnalazione di operazione sospetta “quando sanno,... La segnalazione di antiriciclaggio nel caso di operazioni sospette va inviata direttamente all’Unità di informazione finanziaria per l’Italia (Uif) oppure agli organismi di autoregolamentazione i quali, ricevuta la segnalazione da parte dei propri iscritti, trasmettono la stessa all’Uif, senza però il …

avatar
Noels Schulzzi

La normativa delle segnalazioni di operazioni sospette Regolano la materia le normative antiriciclaggio (leggi e direttive), le circolari interpretative della Agenzia delle entrate, i regolamenti e le circolari della Banca d’Italia, oltre alle regole interne fissate dalle singole istituzioni finanziarie, banche e corporazioni. Lo stesso articolo stabilisce che le segnalazioni di operazioni sospette, nel caso in cui vengano effettuate in maniera conforme alla normativa ed in buona fede, non rappresentano delle violazioni di restrizioni alla comunicazione di informazioni.

avatar
Jason Statham

La normativa antiriciclaggio 2019 disciplina obblighi, adempimenti e l’elenco delle autorità preposte al controllo del riciclaggio di denaro. La disciplina antiriciclaggio si estende ad istituti di credito, avvocati, commercialisti ed altri professionisti, nonché a coloro che hanno a che fare con questi soggetti. Indicatori di anomalia in ambito antiriciclaggio: sono un utile strumento per avviare segnalazioni di operazioni sospette. L’art. 35 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 impone ai “soggetti obbligati” (tra cui ricordiamo gli intermediari bancari e finanziari, gli altri operatori finanziari, i professionisti, gli altri operatori non finanziari, prestatori di servizi di gioco

avatar
Jessica Kolhmann

La quarta Direttiva, inoltre, introduce un obbligo di "scambio automatico" di segnalazioni di operazioni sospette che presentano caratteristiche transfrontaliere: le FIU sono tenute a inoltrare prontamente alle controparti europee interessate le segnalazioni che "riguardano un altro Stato membro" (segnalazioni di operazioni sospette " cross-border "). I soggetti obbligati, prima di compiere l’operazione, devono inviare senza ritardo alla UIF (Unità di informazione finanziaria per l'Italia) una segnalazione di operazione sospetta “quando sanno,...