Dante e la selva oscura.pdf

Dante e la selva oscura PDF

Gianni Vacchelli

E se la «selva oscura» fosse anche nostra? Se la Commedia non fosse solo un poema destinato al godimento del lettore, il testimone di un passato riservato allo studioso, ma un testo in grado di parlarci, di gettar luce sul presente, sul nostro destino individuale e collettivo? Nei saggi di Gianni Vacchelli sul capolavoro dantesco, la Commedia diventa un faro, che in un legame ritrovato fra micro e macrocosmo può guidare i nostri passi.

Nel mezzo del cammin di nostra vita / mi ritrovai per una selva oscura / ché la diritta via era smarrita.Nel primo verso della Divina Commedia Dante pone l'accento subito su come la sua sia un'esperienza collettiva, usando l'aggettivo nostra invece di mia; per lui la metà della vita di un individuo sono i trentacinque anni, poiché riteneva l'età media di un uomo essere di 70 anni (lo Gianni Vacchelli presenta il suo libro alla Nuova Terra di Legnano. Legnano – Martedì 30 ottobre, ore 21, alla libreria Nuova Terra Gianni Vacchelli presenta il suo libro Dante e la selva oscura, pubblicato dalla casa editrice bergamasca Lemma Press nella collana Calligrammi.

2.84 MB Dimensione del file
9788899375492 ISBN
Gratis PREZZO
Dante e la selva oscura.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.caprotection.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La "selva oscura" di cui parla (presa come immagine dall'Eneide, come tante altre) e in cui lui si perde è quella della "corruzione". Dante era entrato in politica a 30 anni, ma a 35 non ne poteva già più. La politica, specie quella fatta in nome della fede religiosa, l'aveva disgustato. Accadde oggi: 25 marzo 1300, Dante si perde nella selva oscura. La notte del 25 marzo 1300, dunque a trentacinque anni di età, “nel mezzo del cammin di nostra vita”, Dante si smarrisce in una selva oscura e intricata, talmente angosciosa da essere difficile descriverla.

avatar
Mattio Mazio

Selva oscura È il luogo simbolico in cui Dante si smarrisce all'inizio del poema ( Inf ., I , 1 ss.), allegoria del peccato in cui ogni uomo può perdersi nel suo cammino durante questa vita. Non sappiamo dove si trovi precisamente, anche se vari commentatori hanno tentato vanamente di trovarle una collocazione geografica (in Italia, vicino a Firenze , vicino a Gerusalemme ...).

avatar
Noels Schulzzi

mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita. 3. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova ...

avatar
Jason Statham

3 dic 2020 ... Per questa selva oscura. La teologia poetica di Dante. Vol. 1: gioventute, La. è un libro di Giulio D'Onofrio pubblicato da Città Nuova nella ...

avatar
Jessica Kolhmann

La "selva oscura" di cui parla (presa come immagine dall'Eneide, come tante altre) e in cui lui si perde è quella della "corruzione". Dante era entrato in politica a 30 anni, ma a 35 non ne poteva già più. La politica, specie quella fatta in nome della fede religiosa, l'aveva disgustato.